Ritals la web-serie

Devo premettere che è da ormai un po’ di tempo che conosco Ritals, l’ho conosciuta grazie ad un amico che me la linkò tempo fa, e la serie mi colpì fin da subito, iniziai a seguirla con una certa regolarità (all’epoca era ancora in produzione) e recuperai tutti gli episodi che mi ero perso. Le cose che mi colpirono fin da subito in Ritals erano la simpatia dei personaggi e le varie scene comiche che riempivano le puntate, un’altra cosa che mi colpì subito fu la durata delle puntate, spesso di 5/6 minuti, anche se sembravano sempre molti di più (soprattutto nelle puntate un po’ più serie).


Ma cos’è Ritals ?

Ritals è una web-serie italo-francese nata nel 2015 e terminata nel 2019, scritta e diretta da Svevo Moltrasio. La serie prende il nome dal termine dispregiativo “rital”, termine con cui i Francesi indicavano gli Italiani immigrati in Francia nel secondo dopoguerra.

La serie parla di due espatriati, Svevo e Federico, protagonisti della serie. I due si incontrano a Parigi per lavoro e decidono di andare ad abitare insieme. Svevo e Federico rappresentano i due poli degli Italiani all’estero, l’Italiano “ignorante” che parla sempre dell’Italia e non si “apre” agli usi stranieri e l’Italiano che quasi non si sente neanche più tale, che ormai si è quasi totalmente integrato nella cultura di quel luogo.

La serie si basa sulla quotidianità dei due protagonisti, dove emergono subito le differenze tra la vita francese e quella italiana e le difficoltà quotidiane dell’Italiano all’estero. La serie lascia molto spesso trasparire i disagi vissuti dai due protagonisti durante il loro soggiorno a Parigi, disagio che si palesa soprattutto nell’integrarsi nella società, ma anche dal punto di vista lavorativo. Il mondo del lavoro parigino non offre subito un caloroso benvenuto ai due protagonisti, che si ritrovano fin da subito alle prese con un lavoro sugli Italiani all’estero.

Perché vederla ?

Ritals è una serie che con comicità e sarcasmo tratta argomenti attuali e stereotipi delle due realtà, delle difficoltà dell’integrarsi in una nuova società, dei confronti fra esse, e della mancanza di casa.

I personaggi sono sicuramente un’altro punto a favore di Ritals, entrambi i personaggi sono molto caratterizzati e con una personalità ben definita fin dai primi episodi.

Svevo, ad esempio, viene da Roma ed è lo stereotipo del Romano medio, sempre pronto a difendere a spada tratta la propria città. Federico invece viene da Ortona, in Abruzzo e stereotipizza l’Italiano esterofilo, infatti Federico, a differenza di Svevo, è entusiasta della sua nuova vita Parigina, non ha difficoltà ad abituarsi agli usi e ai costumi parigini ed ama Parigi e la Francia, anche se spesso ha un rapporto di amore e odio verso Parigi e viene colpito dalla nostalgia per il suo paese.

Durante la serie si aggiungono diversi personaggi secondari Francesi ed Italiani, fra cui possiamo citare Quentin, il vicino francese del piano di sopra, spesso sbeffeggiato da Svevo, è protagonista anche di numerosi episodi extra.

Gli episodi extra sono, appunto, degli episodi speciali non legati alla storia principale, si basano per la maggior parte sui paragoni di Svevo tra Italia e Francia, a volte, però, sono piccole storie o retroscena divertenti.

In conclusione posso dire che Ritals meriti assolutamente una visione, la serie, come ho scritto sopra, scorre abbastanza velocemente e non è molto impegnativa, inoltre c’è una specie di “spin-off” di Ritals, chiamato “Il Rimpatriato” che è possibile seguire sul canale YouTube di Svevo Moltrasio.

Vi lascio di seguito la playlist della prima stagione di Ritals:

Classificazione: 4 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...