Donnie Darko: un film inconcluso

Tante sono le speculazioni sul finale di questo cult cinematografico uscito nel 2001.
Il misterioso finale, infatti, è frutto di un film ambientato durante tutto il mese di ottobre in cui ci viene mostrata la psicologia di questo ragazzo disturbato o meglio definito “schizofrenico paranoide” e che ha visioni di questo uomo vestito da coniglio, Frank, il quale gli preannuncia che la fine del mondo avverrà in 28 giorni, 6 ore, 42 minuti e 12 secondi.

Il film inizia mostrandoci Donnie e la sua famiglia; questo prende degli psicofarmaci per cercare di tenere a bada i suoi istinti.
Una notte esce di casa e si reca in un campo da golf: qui incontrerà Frank per la prima volta e gli preannuncerà il tempo che resta al mondo.
Possiamo dire che Frank ha salvato Donnie perché, se fosse stato in camera sua quella notte, il misterioso motore di aereo, caduto proprio lì, l’avrebbe ucciso.

Tutto il film è pieno di riferimenti a quello che succede a Donnie quotidianamente; intanto le visioni del coniglio diventano sempre più frequenti e la situazione inizia a degenerare quando viene a scoprire che, probabilmente, tutto quello che succede è collegato a lui, rendendolo quindi la chiave di tutti gli avvenimenti.

Come abbiamo scritto nell’introduzione, tutto il film è una preparazione al finale, infatti non è definito, e quindi tutte le informazioni che ci fornisce, permettono di elaborare una serie di teorie a proposito di questo.
Adesso andremo a discutere quattro delle più famose e condivise; se non avete ancora visto il film fermatevi qui, guardatelo e tornate per approfondirlo.

DISCUSSIONE DEI FINALI (SPOILER ALERT)

La prima ipotesi, la più semplice, prevede che sia tutto frutto della sua pazzia e che niente di tutto quello che accade sia reale. Essendo schizofrenico paranoide può essere successo tutto nella sua mente, dato che questa malattia causa deliri e allucinazioni.

La seconda ipotesi prevede che l’intero universo in cui vive Donnie sia vittima di un loop temporale che si ripete, perciò, all’infinito.
Probabilmente Donnie, avendolo capito, ha deciso di porre fine a questo decidendo di terminare la sua vita, quindi andando incontro a morte certa.

La terza ipotesi, la più solida e complicata, parla di universi tangenti.
Questa spiegazione prevede che l’universo di Donnie sia stato corrotto dal paradosso della caduta del motore dell’aereo che sarebbe decollato nel futuro.
Infatti Donnie è il prescelto, colui che riuscirà a sistemare le cose e che è stato contattato da una persona deceduta nell’altro universo, mentre tutte le persone intorno a lui, inconsciamente, si comportano in modo tale da aiutarlo nel sistemare le cose. Di conseguenza, le allucinazioni non sono date dalla sua pazzia.

La quarta ipotesi è un po’ più romantica: Donnie, avendo potuto vedere cosa sarebbe successo nel futuro se non fosse morto per via del motore, decide di sacrificarsi in modo tale da evitare la morte di Gretchen, dovuta in principio alla conoscenza del protagonista.
Quindi, se non lo avesse mai conosciuto, non sarebbe stata investita dal Frank ancora vivo.

Diciamo che questo film lascia spazio alla nostra immaginazione perché, dandoci vari spunti, ci permette di elaborare varie spiegazioni del finale.

Articolo scritto da Vanni e Veronica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...